Tu sei qui
Home > Blog Personale Ivan Mosetti > I Colori… e io soffro di daltonismo

I Colori… e io soffro di daltonismo

Ogni volta che devo indicare un oggetto e lo devo specificare per il colore per me è sempre un problema e il 90% sbaglio e sono costretto a rivelare ai miei amici che sono daltonico, no perché io me ne vergogni ma subito dopo ogni secondo mi verrà chiesto: “di che colore lo vedi questo? e questo? e quest’altro? Fidatevi una vera rottura di scatole soffrire di daltonismo.

Un esempio?

[sociallocker] Nonostante so di che colore è perché ho scaricato la foto da Google, posso assicurarvi che io lo vedo BLU[/sociallocker]

Forse non tutti sanno cosa vuol dire essere daltonico!

Per chi non sapesse cos’è il daltonismo è un anomalia che non permette di riconoscere i colori, il rosso e il verde poi c’è una versione di daltonismo detto tritanopia (quella che ho io) che non ti fa distinguere il blu e altre sfumature di colori. L’ho scoperto quando un giorno la mia maestra dell’asilo ha chiamato mia madre pensando che avevo dei problemi perché disegnavo i cieli viola invece blu e le persone grigie invece che rosa…

Come funziona il daltonismo?

Il daltonismo è un difetto che colpisce l’8% degli uomini e solo lo 0,5% delle donne, (poi dite che non si crea misoginia ahah), ma spieghiamo il perché. Il daltonismo è dovuto dal cromosoma X difettoso, i maschi avendo i cromosomi X e Y è molto più facile che si verifichi il disturbo invece le donne avendo due cromosomi X per far si che il disturbo si manifesti entrambi devono essere difettosi riducendo di molto la possibilità di essere daltoniche perché un cromosoma X funzionante colmerebbe la mancanza dell’altro.

Perché ho scritto questo articolo?

ahaha rido perché immagino che voi che vi chiedete perché questo deve di sul web che è daltonico! Come ho scritto nel primo articolo (se non lo avete letto andate a vederlo tramite questo link) parlerò di ciò che mi viene in mente al momento e avendo questo “problema” il mondo dei colori mi ha sempre affascinato e volevo condividere con voi quello che penso. La percezione del colore è solamente dovuta al riflesso della luce bianche che ha sulla superficie degli oggetti che in base ad alcune proprietà sono in grado di riflettere o trattenere la luce. La luce riflessa viene percepita da delle cellule della retina che in basse alla potenza della luce riflesse riescono rispettivamente a percepire 3 colori blu, verde e gialla che poi combinate da diversi impulsi dal cervello formano i vari colori.

Ma se ognuno di noi ha occhi e cervello diverso, chi ci dice che il Rosso che vedo io sia uguale al tuo? Quindi se ognuno vede i colori a modo suo pensa che bello vedere il mondo con gli di un’altra persona e deve essere ancora più bello vederlo con l’occhi di un daltonico che magari percepisce colori che nessuno può comprendere.

Il vostro parere per me conta fatemi sapere cosa ne pensate e quanti di voi sono daltonici? Qualche ragazza daltonica che fa parte dello 0,5% della popolazione?

Ivan Mosetti
Ho molte passioni, forse troppe, è stato davvero difficile trovare il tema centrale di questo blog, ma dopo settimane di scervellamenti sono arrivato alla conclusione che essendo un blog personale io devo descrivere dettagliatamente ciò che sono veramente le mie passioni hobby e passatempo.
http://www.ivanmosetti.com
Top