Tu sei qui
Home > Blog > Un Anno di Patente – Prima che la prendessi

Un Anno di Patente – Prima che la prendessi

Sono sincero… è passato ormai un mese da quando ho fatto un anno di patente, ma non ho avuto molto tempo questo periodo per poter scrivere sul blog, ma ora ho tempo e volevo rubarvi 2 secondi per condividere un mio pensiero.

Un anno di me e te ❤ e presto ti arriverà anche un regalino #soon

Pubblicato da Ivan Mosetti su Lunedì 18 gennaio 2016

Com’era la mia vita prima della Patente?

Un anno fa (e un mese ahah) presi la patente, da quel giorno la mia vita è cambiata radicalmente. Io ogni giorno per inseguire la mia passione (scopri qual è la mia passione qui) vivevo su gli autobus, dovevo arrivare ogni giorno ad Anagnina o Furio Camillo, zone che si trovano non molto vicino casa mia e specialmente erano collegate malissimo con i bus e con le metro, un po’ come tutta Roma ! Ogni giorno aspettavo ore intere in fermata per poi fare un viaggio in piedi spalmato tra le persone che straripavano dalle porte del bus sfrattonandoti a destra e sinistra a colpi di gomitate e pugni… un inferno! Per non parlare dei giorni in cui c’erano gli scioperi un solo autobus passava e o prendevi quello o… prendevi quello, ma non so quanto conveniva prenderlo! Ci mancava poco che le persone si mettevano in braccio alle altre o arrampicate chissà da quale parte sull’auto e io rientro in quest’ultima categoria, mi inventavo i peggio posti pur di star seduto.

Bulls #bull #style #bus #chicagobulls

Pubblicato da Ivan Mosetti su Lunedì 21 luglio 2014

LEGGI: Come ho iniziato a ballare

Prima di prendere la patente quanto camminavo… Ho avuto la fortuna di andare a scuola vicino casa (in questo blog non ho mai parlato di scuola… prossimo articolo #soon), “vicino” in teoria perché a piedi ci mettevo ben 15 minuti e ogni giorno mi facevo un kilometro e mezzo ad andare e un kilometro e mezzo per tornare, poi a gente dici perché odiavi andare a scuola!

Poi camminavo ogni volta per arrivare alla fermata… la fortuna ha voluto che la fermata più vicina era a 2 km da casa poi se dovevo andare ad Anagnina prendevo 2 autobus… 2 autobus leggendari, leggendari perché è difficile incontrarli come i Pokemon Leggendari (scusate la ripetizione), e poi farmi qualche centinaio di metri per arrivare alla scuola di danza e invece per andare a Furio Camillo dovevo sempre arrivare ad Anagnina per poi prende la metro e farmi una decina di fermate e farmi anche li un chilometro a piedi! A differenza dell’autobus mi piace viaggiare in metro se non affollata, mi rilassa davvero molto stare li seduto a guardare la gente con la musica!

Questo sport mi portava a fare molte volte le ore piccole e non smetterò mai di ringraziare i miei genitori per avermi sostenuto, credo che quando ho preso la patente erano più felici loro che io!

Era un inferno prima che prendessi la patente! Ora va un po’ meglio più tempo per fare tutto e maggiore libertà! Metti mi piace alla mia Pagina Facebook per scoprire nel prossimo articolo come è cambiata la mia vita!

Ivan Mosetti
Ho molte passioni, forse troppe, è stato davvero difficile trovare il tema centrale di questo blog, ma dopo settimane di scervellamenti sono arrivato alla conclusione che essendo un blog personale io devo descrivere dettagliatamente ciò che sono veramente le mie passioni hobby e passatempo.
http://www.ivanmosetti.com
Top